giovedì 28 aprile 2016

Prometto di sposarti ogni giorno. Pedro Chagas Freitas







Prometto di sposarti ogni giorno, questo è il titolo dell'ultimo libro di Pedro Chagas Freitas, che l'anno scorso ci aveva incantato con Prometto di sbagliare, anche questo pubblicato da Garzanti. Decisamente non sono state deluse le aspettative, questo libro è quasi migliore del precedente che io reputavo già un capolavoro e lo stile inconfondibile lo rende uno dei libri che apprezzo di più. Questo libro appartiene alla categoria dei romanzi ma per me è troppo riduttivo definirlo così, in questo libro l'amore e lo scrittore, la trama, i personaggi e la dedica stessa, è amore puro. Non necessariamente il tipo di amore tutto rose e fiori ma l'amore vero, quello che ferisce, che è talmente forte da far male, quello che non arriva mai al momento giusto o se ne va troppo presto. L'amore che ognuno di noi in un modo o nell'altro prima o poi ha incontrato. La scelta consapevole di ogni giorno, la cura e la testardaggine di non mollare ma di continuare a proseguire lungo il cammino che è stato intrapreso insieme, senza lasciarsi ostacolare da tutto il resto. Questo libro è una ventata di aria fresca e di speranza, un invito a sbagliare e a rimediare, ma soprattutto un invito ad amare. 

"... Io andavo da una parte, tu dall'altra, che senso aveva. In fondo, volevamo entrambi la stessa destinazione ma ci mancava il coraggio di aprire la mappa, o al contrario di strapparla, per farla a pezzi e procedere a vista, al tatto." 

"La felicità è una routine che si ripete sempre diversa. Non chiude gli occhi, non immagina quel che è stato un giorno né quel che un giorno sarà. Si limita a sentire. La vita si riassume nel sentire." 



Trama:

L'amore è scegliersi ogni giorno, ogni minuto, ogni secondo.
Il treno sfreccia silenzioso in una mattinata grigia. Pedro sta guardando le nuvole che lentamente si aprono, quando all'improvviso un raggio di sole entra dal finestrino e illumina la ragazza seduta di fronte a lui. Barbara ha gli occhi grandi, un viso da bambina e un sorriso puro. I due si innamorano a prima vista. E decidono che ogni giorno insieme deve essere come la prima volta. Sono separati da centinaia di chilometri e centinaia di difficoltà, ma non rinunciano. Per questo faranno in modo di incontrarsi sempre in un posto e in un luogo diverso. Per riscoprire tutte le volte la meraviglia e dimenticare la distanza. Per toccare insieme la sabbia rovente di una spiaggia affollata e l'erba fresca bagnata di rugiada di una collina in primavera. Per stupirsi di fronte alla gioia della normalità nel primo caffè del mattino, dell'ennesimo bacio reclamato da una briciola di biscotto. Finché un giorno prendono una decisione. Quella di scegliersi ogni giorno, ogni minuto, ogni secondo. Come un lunghissimo sorriso che si rinnova a ogni risveglio. Perché l'amore è fatto di attese e di lunghi abbracci, di scherzi e lacrime, di fragilità e protezione. È il più bello dei viaggi, e la destinazione è la vita.


Buona lettura!

Nessun commento:

Posta un commento