martedì 16 giugno 2015

Dov'è finita Audrey? Sophie Kinsella


Finalmente è tornata  Sophie Kinsella, e l'ha fatto con un nuovo libro edito da Mondadori di un genere che di solito non le appartiene molto, il Young Adult ma nel quale a mio avviso si è trovata benissimo a scrivere. La protagonista di questo romanzo e' Audrey, ragazza di 14 anni con un passato di bullismo. Contrariamente a molti libri che ho letto , nei quali la violenza viene sbandierata e sfruttata ai fini della trama ho trovato Sophie molto delicata , e ho apprezzato molto il finale "enigmatico" nel quale è il lettore che deve capire se alla fine Audrey riesce a riprendersi dai suoi problemi.
Una lettura frizzante, emotiva,toccante e che fa riflettere molto sui giovani e problematiche sociali molto attuali. Ve lo consiglio caldamente, si legge in un attimo. 

Trama: 

Audrey ha 14 anni ed è da tempo che non esce più di casa. Qualcosa di brutto è successo a scuola, un episodio di bullismo che l'ha profondamente segnata e ora lei è in terapia per rimettersi da gravi attacchi d'ansia e panico che non le permettono di avere contatti con il mondo esterno. Per questo indossa perennemente dei grandi occhiali scuri, il suo modo di proteggersi e sfuggire al rapporto con gli altri. Il fratello invece è un simpatico ragazzino ossessionato dai videogiochi che, con grande disperazione della madre nevrotica, non si stacca un attimo dal suo computer e dal suo amico Linus che condivide la sua stessa mania. Ma quando Audrey incontra Linus nasce in lei qualcosa di diverso... deve poter trovare un modo per comunicargli le sue emozioni e le sue paure. Sarà questa scintilla romantica ad aiutare non solo lei, ma la sua intera famiglia scombinata.Dov'è finita Audrey? è un romanzo caratterizzato da una grande empatia in cui si ride tanto e ci si commuove e in cui Sophie Kinsella riesce magistralmente a alternare momenti di puro humour a momenti più seri e teneri con grandissima sensibilità.


Buona lettura! :)

Nessun commento:

Posta un commento